Connessione VPN – Cos’è E Come Funziona In Parole Semplici

Connessione VPN – Cos’è E Come Funziona In Parole Semplici

CONDIVIDI

VPN, Cos’è?

L’acronimo VPN sta per Virtual Private Network che tradotto in Italiano significa Rete Privata Virtuale.

Una connessione VPN per funzionare si avvale di diverse di tecnologie. L’obiettivo finale è di garantire la tua sicurezza e privacy quando navighi sulla rete. Grazie ad una rete VPN puoi:

  • Nascondere la tua attività su Internet sia al tuo fornitore del servizio (ISP) che a strumenti governativi
  • Proteggerti da attacchi di hacker quando sei connesso a reti WiFi pubbliche
  • Scaricare file Torrent o P2P in tutta sicurezza
  • Modificare virtualmente la tua posizione geografica per accedere a siti web altrimenti bloccati dalla geo-localizzazione. (Esempio: accedere a SkyGo anche se sei all’estero o accedere a Netflix USA dall’Italia)
  • Accedere a siti censurati come, ad esempio, Facebook se sei in Cina
Connessione VPN guida all'uso. VPN cos'è e come funziona
Le connessioni VPN spiegate in parole semplici. VPN cos’è, come funziona e come scegliere le migliori

Come Funziona La Connessione VPN

Per connetterti alla rete protetto da una VPN, devi iscriverti a un server VPN.

Ne esistono molti gratuiti e altrettanti a pagamento. Più avanti considereremo nei dettagli differenze, pro e contro del servizio VPN gratuito e rete VPN a pagamento.

Ogni volta che ti connetti alla rete, in realtà ti stai connettendo al server del tuo fornitore Internet (ISP). A sua volta questo server ti connette ai siti web che desideri visitare. Tutti i dati che partono dal tuo computer e raggiungono un sito web sono visibili sia al tuo ISP che ad eventuali malintenzionati.

Con la connessione VPN il processo è sostanzialmente differente. La tua navigazione in rete non passa dal server del tuo fornitore internet ma da uno dei server del servizio VPN sottoscritto.

Cosa ancora più importante, tutti i dati dal tuo computer fino al sito web di destinazione sono criptati. Il server VPN crea infatti quello che spesso viene definito un “tunnel VPN”. Esattamente come tutto quello che passa dentro un tunnel è invisibile dall’esterno, tutti i tuoi dati risulteranno invisibili. Solo te stesso e il tuo server VPN saprete cosa stai facendo in rete.

Cosa comporta questo al lato pratico?

  1. Il tuo fornitore Internet (ISP) non ha accesso ai tuoi dati. Può vedere che sei connesso a un server VPN ma non può vedere cosa stai visitando e tutti i tuoi dati sensibili. La stessa cosa vale per fonti governative o pirati informatici.
  2. Totale protezione quando ti connetti a reti WiFi pubbliche. Anche se le Free WIFi Zone sono comode, sono il modo migliore per divulgare al mondo i propri dati sensibili. Spesso queste reti non sono adeguatamente protette. La rete VPN aggira questo problema criptando i tuoi dati. Anche se intercettati da un hacker, saranno illeggibili e inutilizzabili.
  3. Il tuo IP reale è nascosto. L’IP pubblicamente visibile sarà quello del server a cui sei connesso. I fornitori di servizi VPN hanno server sparsi in tutto il mondo. Potrai così navigare dall’Italia ma risultare connesso, per esempio, dal Giappone. Come ti spiegheremo a breve, questo è utile anche per accedere a siti geo-localizzati.
  4. Il tuo fornitore della connessione VPN ha la possibilità di vedere i dati della tua navigazione in rete. Anche se i gestori delle reti VPN si impegnano a garantire la tua privacy e la protezione dei tuoi dati, scegliere una delle migliori e affidabili VPN è molto importante. Come vedrai a breve, in merito alla sicurezza la differenza fra VPN gratuite e a pagamento è sostanziale.

LE MIGLIORI VPN SUL MERCATO TESTATE DA NOI!

NoVPNPROVIDER VPNSITO
1expressvpn-logoExpress VPN (recensione)SITO UFFICIALE
2hidemyass provider vpn logoHideMyAss VPN (recensione)SITO UFFICIALE
3ipvanish vpn logoIPVanish VPN (recensione)SITO UFFICIALE
4PIA LOGOPrivateInterneAccess VPN (recensione)SITO UFFICIALE

VPN- Cos’è La Navigazione Anonima?

Connessione VPN e navigazione anonima.
Una connessione VPN ti garantisce sicurezza e privacy

Quando si parla di sicurezza su Internet, è importante capire bene che cosa si intende per navigazione anonima.

Se sei fra le migliaia di utenti che usano la finestra per la navigazione anonima nel proprio browser pensando di essere completamente protetti, è meglio che dai un occhio alle informazioni che seguono.

La definizione “finestra anonima” nel tuo browser è una definizione a dir poco fuorviante. Usando questa finestra, è vero che lo storico della tua navigazione non viene registrato sul tuo computer. Ma per quanto riguarda i tuoi dati, questi rimangono visibili in rete esattamente come quando usi il tuo browser in modalità normale.

Il punto è questo: anonimo e internet è difficilmente un connubio possibile. Anche se il fornitore di rete VPN può parlare di anonimato, questa non è una definizione corretta per diverse ragioni:

  • Aspetti legali. Nonostante le promesse di tutelare la tua privacy a tutti i costi, le autorità possono comunque costringere il provider VPN a fornire le informazioni in loro possesso (ricordi che i server VPN possono vedere la tua attività online?) Certo, per arrivare a questo punto devi fare qualcosa di molto serio e illegale, ma questa possibilità è reale.
  • “No logs” VPN non sempre sono “no logs”. L’unico modo per garantire la tua privacy al 100% è quello di affidarsi a provider VPN che attuano una politica “no logs”. Questo significa che la compagnia si impegna a non tenere nessun registro relativo alla tua navigazione in Internet. In molti Paesi la pratica del “no logs” non è permessa per legge. In altri Paesi è permessa ma non tutti i provider VPN la attuano come promesso. È importante affidarsi a compagnie affidabili in termini di sicurezza come, per esempio, NordVPN che grazie alla sua sede Panamense ha la strada spianata per una ferrea politica “no logs”
  • Tracciamento in tempo reale. Anche se molti provider VPN sono “no logs”, possono tracciare la tua attività in tempo reale. Nella maggioranza dei casi i server VPN si impegnano a non sbirciare nelle tue attività. Ad ogni modo, in caso di necessità le autorità possono imporre alla compagnia di monitorare la tua navigazione in tempo reale. Ovviamente questo succede solo in casi particolarmente gravi. I governi usano questi provvedimenti per bloccare, per esempio, casi di pedofilia, terrorismo, traffico di armi etc.

Metodi Di Pagamento E Privacy

Se sei un fanatico della sicurezza e dell’anonimato, valuta anche i metodi di pagamento accettati dal gestore VPN. Cos’è che fa la differenza in questo caso?

È evidente che qualsiasi pagamento effettuato online, sia che si tratti di Carta di Credito, Carte Prepagate, Paypal o quant’altro, lascia una traccia che riconduce all’acquirente. Risultato, ulteriore falla nell’anonimato.

Come soluzione alternativa, diversi servizi VPN accettano pagamenti più difficili da rintracciare come ad esempio i Bitcoin. Alcune compagnie sono a volte disposte anche ad accettare contante spedito via posta. Accettare pagamenti che non sono rintracciabili anche dal server VPN stesso è spesso una buon segnale che l’azienda prende il fattore sicurezza seriamente.

Anche se un server VPN non ti può garantire la navigazione in anonimato, il livello di sicurezza garantito è comunque altissimo.

È Legale Usare Una Connessione VPN?

Avvalersi di un server VPN è legale. In molti Paesi, fra cui l’Italia, il cittadino ha diritto a mantenere la propria privacy.

In Paesi come la Cina dove vige una rigida censura, i governi possono vietare l’operato dei server VPN sul loro territorio. Possono anche tentare di bloccare l’ingresso di connessioni VPN provenienti dall’estero ma niente di più.

È evidente che le connessioni VPN criptate sono un problema per molti governi nel tentativo di intercettare azioni terroristiche, traffico di armi, pedofilia e altre azioni illegali e pericolose per la comunità internazionale. Come rimedio diversi Paesi obbligano i server VPN a tenere i logs dei loro utenti in modo che in caso di necessità possano essere tracciati.

Come utente finale, comunque, il tuo utilizzo di una connessione VPN non è proibito da nessuna legge e non ti espone a problemi di nessun tipo.

VPN legale
L’utilizzo di una connessione VPN non è di per se illegale

VPN Su Tunnel Tor

Quando ti avvicini al mondo delle VPN sentirai spesso parlare di server VPN su tunnel Tor. Si tratta di una normale VPN? Cos’è il tunnel Tor?

È un servizio offerto da alcune compagnie, che incrementa ulteriormente il grado di sicurezza della connessione.

In pratica il server VPN che utilizzi si collega prima a Tor e solo dopo entra nella rete. Come risultato la navigazione diventa ancora più protetta da occhi indiscreti ed è molto difficile risalire alla fonte.

La sicurezza risulta decisamente rinforzata grazie a questo ulteriore passaggio ma le performance della connessione non ne beneficiano.

È risaputo che le connessioni VPN rallentano la velocità di navigazione a causa del processo di ciptaggio. D’altro canto il browser Tor è estremamente sicuro ma globalmente riconosciuto per la sua lentezza. Quando unite insieme, queste due tecnologie rendono la navigazione molto lenta ma allo stesso tempo molto sicura.

Connessione VPN E Dispositivi Mobili

È possibile utilizzare una rete VPN con i dispositivi mobili come smartphone e tablets?

Non solo è possibile ma caldamente consigliato.

L’utente medio è estremamente attento ad installare antivirus e protezioni varie sul proprio computer ma non presta alcuna attenzione ai dispositivi mobili. Molti non si rendono conto di quanto queste tecnologie siano vulnerabili ad attacchi esterni.

VPN per dispositivi mobili. Come usare una VPN su dispositivi mobili
Una connessione VPN protegge i tuoi dispositivi mobili da attacchi hacker.

Questi dispositivi sono quotidianamente al nostro fianco. Mentre noi svolgiamo le nostre normali attività, loro sono costantemente in rete. Si connettono a WiFi pubblici più volte al giorno. Smartphone e tablets vengono usati non solo per navigare in rete ma anche per finalizzare acquisti e compiere altre operazioni importanti.

I dispositivi mobili sono un terreno fertile per i pirati informatici.

Le connessioni VPN sono supportate sia dal sistema operativo iOS che da Android. Così come il tuo traffico Internet è protetto quando utilizzi il computer connesso a un server VPN, una VPN configurata su un dispositivo mobile ti consente di navigare in totale sicurezza.

A patto però che presti attenzione ad un importante dettaglio….non devi utilizzare le applicazioni.

Una volta installate sul dispositivo mobile, le applicazioni hanno accesso a una lunga lista di dati sensibili. Pensa per esempio ai dati GPS che segnalano la tua posizione, il fatto che sono associate al tuo Google Play o Apple ID, l’accesso alla tua lista di contatti, il tuo account Google e via dicendo.

La connessione VPN nasconderà il tuo IP, ma tutta questa mole di dati non viene bloccata. Queste informazioni sono più che sufficiente per sapere chi sei e cosa stai facendo in rete. Per questo motivo, utilizzare le applicazioni vanifica i benefici di un servizio VPN.

Per ovviare a tutto questo occorre bypassare le applicazioni installate. Il sistema è semplicissimo.

Una volta configurata la connessione VPN sul tuo dispositivo, dovrai entrare in Internet usando un browser (Firefox, Safari etc.) come faresti su un normale computer. Non entrare mai in una pagina web utilizzando le applicazioni e la tua navigazione sarà protetta e sicura.

Come Scegliere La Tua Connessione VPN

Scegliere un provider VPN può essere scoraggiante. L’offerta è vastissima e le varianti sui servizi offerti quasi infinita. Purtroppo non tutte le aziende mantengono fede alle promesse fatte in fase d’acquisto. Piuttosto che lasciare la scelta al caso, ti consigliamo di procedere per gradi.

Prima di tutto, ti invitiamo a dare un’occhiata alle nostre recensioni delle migliori VPN. Abbiamo selezionato quelle che riteniamo essere le compagnie più affidabili ed efficienti. Abbiamo valutato quelle con gli standard di sicurezza più elevati come ad esempio Hide My Ass, IP Vanish e Private Internet Access.

In secondo luogo, il modo migliore per determinare quale VPN fa al caso tuo è capire perché ti serve una connessione protetta.

Vuoi proteggerti da possibili furti d’identità? Sei spesso all’estero e vuoi accedere a servizi tipo SkyGo? Sei un fanatico del download abusivo e non vuoi che nessuno ti spii? Hai in programma un viaggio in Cina e vuoi rimanere connesso al tuo Social Network preferito? Sei stanco del Governo che si interessa ai tuoi fatti privati?

Guida alla scelta delle migliori VPN
Usa le recensioni di migliorivpn.it per scegliere la connessione VPN più adatta ate

È evidente che le esigenze dietro una connessione VPN possono essere molte, di diversa serietà e necessitare di gradi di protezione differente. Un servizio VPN su tunnel Tor è totalmente ininfluente se vuoi accedere a SkyGo dall’estero. Diventa invece essenziale se vuoi evitare che il Governo ficchi il naso nella tua vita. A prescindere dall’uso della connessione VPN, queste sono le caratteristiche fondamentali che una buon server VPN deve offrirti:

  • Prezzo. Un buon servizio VPN parte da circa €5.00/7.00 al mese. Il prezzo può essere più basso se si sottoscrivono abbonamenti per periodi più lunghi o in occasione di promozioni speciali
  • Sicurezza e privacy. Come già spiegato, una connessione VPN non può garantire l’anonimato ma deve offrire un elevato standard di sicurezza. È preferibile scegliere compagnie che non conservano i logs dei loro utenti e conosciute per la loro serietà in materia di privacy e sicurezza.
  • Numero di server in più paesi. Le migliori VPN hanno un elevato numero di server distribuiti attorno al globo. Più server sono disponibili e più facile sarà trovarne uno poco occupato su cui connettersi senza perdere troppa velocità di navigazione. Server ben distribuiti attorno al globo sono importanti anche per accedere a siti geo-localizzati. Assicurati che ci siano server nel Paese che ti interessa. Ad esempio, se vuoi accedere a Netflix USA ma il provider VPN non ha server negli Stati Uniti, non riuscirai a connetterti.
  • Velocità. È evidente che navigare attraverso una VPN riduce la velocità. È buona norma comunque verificare che la connessione VPN non renda la navigazione impossibile o frustrante.
  • Supporto clienti. Le aziende più serie sul mercato come ad esempio Hide My Ass e IP Vanish hanno degli eccellenti servizi di supporto alla clientela. Sono disponibili 24h su 24h e ti assistono in fase di acquisto e in caso di problemi durante la configurazione.
  • Software. Una buona VPN deve essere efficiente ma anche facile ed intuitiva da usare. Assicurati che il software utilizzato sia di facile utilizzo e facilmente comprensibile per renderti la connessione il più semplice possibile.
  • Connessioni simultanee. Alcuni provider VPN ti danno la possibilità di connetterti simultaneamente con più dispositivi, anche fino a 6. Se utilizzi più dispositivi per entrare in Internet o se vuoi proteggere anche i tuoi familiari questa opzione è molto importante.
  • Prova gratuita e rimborso garantito. Alcuni provider prevedono un periodo di prova del loro servizio prima dell’acquisto. In ogni caso deve essere garantito il rimborso di quanto pagato se entro 30 giorni dall’acquisto rilevi un qualche disservizio.
  • Piattaforme supportate. Praticamente tutti i provider VPN sono compatibili con Mac OSX, iOS, Android and Windows. Se utilizzi Linux, Chrome OS o altre piattaforme meno popolari assicurati che siano supportate.

LE MIGLIORI VPN SUL MERCATO TESTATE DA NOI!

NoVPNPROVIDER VPNSITO
1expressvpn-logoExpress VPN (recensione)SITO UFFICIALE
2hidemyass provider vpn logoHideMyAss VPN (recensione)SITO UFFICIALE
3ipvanish vpn logoIPVanish VPN (recensione)SITO UFFICIALE
4PIA LOGOPrivateInterneAccess VPN (recensione)SITO UFFICIALE

Come Installare Una Connessione VPN

Una volta individuato il servizio VPN che soddisfa le tue esigenze, il processo di acquisto è molto semplice. Si effettua la sottoscrizione e si procede con il pagamento. Poi ti basterà seguire le istruzioni del provider per procedere all’installazione del software e alla configurazione della connessione.

La procedura è in genere piuttosto semplice. Compagnie come Hide My Ass, sono riusciti a rendere l’operazione molto agevole anche per utenti non esperti. Un provider con un buon servizio clienti ti seguirà passo passo fino a che l’installazione non è andata a buon fine.

VPN Gratis E VPN a Pagamento, pro e contro
Una connessione VPN è sempre da preferire rispetto a un servizioVPN gratuito

VPN A Pagamento E Servizi VPN Gratis

In rete sono disponibili molti provider VPN gratuiti che, apparentemente, offrono servizi simili a quelli a pagamento. Sono di certo una forte tentazione ma ti incoraggiamo a tenere in considerazione alcuni aspetti.

Prima di tutto, pensa alla tua sicurezza. Il gestore della rete VPN deve gestire e proteggere i tuoi dati sensibili. È necessario che goda della tua totale fiducia. La maggioranza dei fornitori di connessioni VPN gratuite sono forniti da aziende quasi sconosciute. In genere non garantiscono livelli alti di sicurezza.

I servizi forniti possono essere similari a quelli a pagamento ma le differenze in termini di performance e affidabilità non sono nemmeno equiparabili. Pensa solo al fatto che non hai a disposizione un servizio di assistenza. In caso di problemi devi risolverli da solo.

Altro aspetto da non trascurare è la gestione dei tuoi dati. Ogni azienda deve generare un profitto. Se il servizio è offerto gratuitamente, i soldi devono entrare da qualche altra fonte. A volte, purtroppo, capita che la fonte di reddito derivi dalla vendita dei tuoi dati personali ad altre aziende.

Ecco perché le connessioni VPN gratuite non ti possono garantire un’adeguata protezione della tua privacy.

Un servizio gratuito può essere comodo solo se utilizzi la connessione VPN in modo occasionale. D’altro canto, con pochi Euro al mese puoi garantirti una sicurezza totale e usufruire di servizi eccellenti. Ti consigliamo di valutare attentamente se vale la pena di mettersi nelle mani di un server VPN non completamente affidabile.

Scaricare Torrent In Sicurezza Attraverso La Connessione VPN

Le leggi sul Copyright si stanno inasprendo in diversi Paesi attorno al globo. Se sei un appassionato di file torrent o P2P, è necessario proteggerti attraverso una connessione VPN. Cos’è che devi sapere per garantire la tua sicurezza?

La prima cosa è di accertarti che il provider VPN da te scelto consenta questo tipo di download. Viste le implicazioni legali connesse, molti server VPN hanno deciso di non supportare il file sharing.

Se invece il provider supporta il download di Torrent e P2P, il tuo IP risulterà nascosto. Non sarà possibile risalire a chi sta scaricando i file. Questo ti consente di scaricare al riparo da possibili conseguenze legali.

Connessione VPN per scaricare file Torrent e P2P in sicurezza
Una buona connessione VPN ti mette al riparo dai problemi legali del file sharing

in ogni caso, è sempre consigliato scegliere provider VPN con politica “no logs” come già spiegato prima. I fornitori VPN vengono continuamente bombardati da avvisi sulla violazione del copyright. In casi particolarmente seri le autorità potrebbero obbligarli a cooperare per rintracciare chi scarica file illegalmente. È evidente che se il provider VPN non conserva i registri della tua attività (no logs), questa è un’ulteriore sicurezza.

Per una completa protezione è inoltre indispensabile la funzione “kill switch” fornita da diverse VPN

Kill Switches E IP Leaks

Il servizio “kill switch”  disconnette automaticamente il tuo computer nel caso ci sia un disservizio nella connessione VPN.

Una buona VPN raramente si disconnette ma può ovviamente succedere. Se questo si verifica, la tua navigazione non è più protetta e il tuo IP diventa visibile. Se stai scaricando file protetti da copyright, devi proteggerti da questa situazione. Specialmente poi se il computer deve rimanere connesso per diverse ore anche in tua assenza.

Il “kill switch” risolve esattamente questo problema. Nel caso la connessione VPN smetta di funzionare, il computer si disconnette immediatamente. In questo modo il “kill switch” eviterà che il tuo IP diventi visibile e rintracciabile anche per pochi secondi.

Ti consigliamo anche di verificare periodicamente che non ci siano dell “IP leaks”. Quando la connessione VPN funziona correttamente il tuo IP è completamente nascosto. Potrebbe comunque succedere che alcuni siti riescano a vedere comunque il tuo IP anche se navighi sotto connessione VPN. In questo caso,sei vittima di un IP leak.

Per verificare se il tuo server VPN sta lavorando correttamente, connettiti alla VPN, vai sul sito ipleak.net e verifica che il tuo IP reale non sia visibile.

Conclusioni Sulle Connessioni VPN

Le informazioni appena trattate sono sufficienti per avere un quadro generale sulla VPN, cos’è e coma funziona. Ora hai anche gli elementi per scegliere il server VPN più adatto alle tue esigenze.

Le connessioni VPN sono strumenti molto versatili che possono servire a molteplici scopi. Il vantaggio di un servizio VPN è quello di poter navigare in Internet in tutta sicurezza.

Non importa se usi la rete saltuariamente, per passatempo, per lavoro o per affari. Ogni volta che ti connetti con una linea non protetta sei esposto agli attacchi dei pirati informatici. Anche le istituzioni possono tranquillamente spiare la tua vita privata.

Con pochi Euro al mese puoi evitare tutti questi problemi e navigare in tutta serenità.

LE MIGLIORI VPN SUL MERCATO TESTATE DA NOI!

NoVPNPROVIDER VPNSITO
1expressvpn-logoExpress VPN (recensione)SITO UFFICIALE
2hidemyass provider vpn logoHideMyAss VPN (recensione)SITO UFFICIALE
3ipvanish vpn logoIPVanish VPN (recensione)SITO UFFICIALE
4PIA LOGOPrivateInterneAccess VPN (recensione)SITO UFFICIALE

4 COMMENTI

  1. Leggendo questo articolo mi sembra di aver capito che lanciare le applicazioni su smartphone quando si utilizza una VPN con connessione dati (3g-4g) è rischioso.
    Ma se ad esempio voglio interrogare i dati del mio conto bancario utilizzando l’app della banca quali accorgimenti devono essere adottati?
    Ringrazio in anticipo per i suggerimenti e complimenti per il sito

    • Ciao Luca grazie mille. In realtà è rischioso accedere solo tramite l’applicazione della banca, perché la VPN non ti protegge. Non vi è nessun rischio se scegli una VPN con politica no logs e che usa protocollo OpenVPN, come ExpressVPN, e accedi al sito online della banca tramite browser. In questo caso sei protetto. Altro rischio è quando usi hotspot pubblici. Se hai una VPN puoi effettuare qualsiasi operazione usando hotspot pubblici, in caso contrario te lo sconsiglio.

Rispondi