Come Configurare KeePass Per Gestire Le Tue Password

Come Configurare KeePass Per Gestire Le Tue Password

CONDIVIDI

KeePass è un software gratuito open source per la gestione delle password. Nonostante non abbia un design accattivante, si tratta del miglior software di gestione password disponibile. In questo articolo scoprirai come configurare KeePass.

Come configurare KeePass

KeePass è sicuro?

Dato che KeePass è una software open source, chiunque con le giuste competenze può verificare completezza e funzionamento del codice, assicurando che non siano presenti delle parti maligne e dannose per gli utenti. Anche se questo non garantisce che tutto sia in regola, è la migliore soluzione disponibile.

La crittografia utilizzata è di tipo end-to-end, che significa che la password principale e tutte le altre chiavi di accesso vengono memorizzate sul tuo PC o dispositivo mobile, a meno che non le voglia condividere.

Lo svantaggio è che perdendo la password di accesso non è presente nessuna opzione di recupero. Gli utenti devono conservare la password principale o salvare il file con le chiavi di accesso prestando particolare attenzione.

Una delle funzionalità di questo software è che nonostante qualcuno sia in grado di trovare il file .kdbx (in cui sono contenute tutte le password), non può accedere al suo contenuto. Questo è il motivo per cui si può salvare il file .kbdx su delle piattaforme non sicure come Dropbox.

KeePass utilizza la crittografia AES 256-bit (uguale a quella utilizzata da protocolli VPN, scopri di più qui) con una funzione hash SHA-256 per autenticare i dati. KeePass supporta anche TwoFish, un tool che può essere aggiunto utilizzando dei plugin opzionali. Continua a leggere per scoprire come configurare KeePass.

Come configurare KeePass

Configurazione KeePass
Scarica KeePass dal sito ufficiale

Segui questa guida per configurare KeePass:

  1. Scarica la versione più recente di KeePass. Nota che le versioni 2.x sono indicate come “Professional Edition”, mentre le versioni più datate sono conosciute come “Classic Edition”. È disponibile anche una versione portatile di KeePass che può essere memorizzata su una chiavetta USB. In questa guida abbiamo utilizzato la “Professional Edition”.
  2. Crea un database criptato (memorizzato come file .kdbx) cliccando l’icona in alto sinistra. Puoi salvarla dove preferisci. Salvandola su Dropbox potrai accedervi tramite diversi dispositivi.
  3. Scegli una password principale. Tutte le password nel file .kdbx sono protette da una password principale o da un file chiave. Questa tipologia di file sono più sicuri delle password e possono essere salvati su delle chiavette USB, ma è fondamentale non perderli! Per ora utilizzeremo una password. Assicurati di scegliere una combinazione sicura.
  4. Utilizza le impostazioni standard di crittografia. Nelle impostazioni del database viene utilizzata la crittografia AES-256 con funzione hash SHA-256 per autenticare i dati. È possibile anche installare la crittografia TwoFish (scaricandola qui e inserendola nella cartella di installazione KeePass).
  5. Clicca su OK per creare il database e apri la finestra principale di KeePass. Crea una nuova password cliccando sull’icona Add Entry.
  6. KeePass genererà una password sicura automaticamente. Puoi collegarla a un sito web e impostare una data di scadenza.

Integrare KeePass nel tuo browser

ChromeIPass
Scarica ChromeIPass dal Chrome Store

Per configurare KeePass all’interno dell tuo browser è necessario utilizzare dei plugin. Ecco come fare:

  1. Scarica KeePassHttp e installalo. Nella pagina del download sono presenti tutte le istruzioni, tuttavia ti basta aprirlo nella cartella KeePass.
  2. Scarica e installa PassIFox (compatibile con Firefox) o ChromeIFox (compatibile con Google Chrome).
  3. Avvia KeePass con il file .kdbx aperto (puoi impostare l’apertura automatica di KeePass accedendo su Tools -> Options -> Integration).
  4. Clicca con il tasto destro nel campo password e seleziona Fill User & Pass. Se l’indirizzo web corrisponde a quello inserito nel tuo file KeePass, verrà incollato in automatico. Se sono presenti più opzioni, ti verrà chiesto di selezionarne una.

Configurare KeePass: Conclusione

Dato che si tratta di un software open source con crittografia end-to-end che non memorizza le password in un database principale, KeePass è il miglior software di gestione password.

Nonostante ciò, configurare KeePass potrebbe essere complicato a causa del suo design poco intuitivo.

Per qualsiasi problema con la guida, lascia una commento. E se sei un fanatico della protezione della privacy, non dimenticare che le nostre VPN possono proteggerti mentre navighi sul web:

LE MIGLIORI VPN SUL MERCATO TESTATE DA NOI!

NoVPNPROVIDER VPNSITO
1expressvpn-logoExpress VPN (recensione)SITO UFFICIALE
2hidemyass provider vpn logoHideMyAss VPN (recensione)SITO UFFICIALE
3ipvanish vpn logoIPVanish VPN (recensione)SITO UFFICIALE
4PIA LOGOPrivateInterneAccess VPN (recensione)SITO UFFICIALE
CONDIVIDI
Sono un Freelancer Italiano con una particolare passione verso il web, internet e i social media. Seguite My Google Profile+

Rispondi