5 migliori VPN per Torrent

Migliori VPN per filesharing utorrent e p2p
Scritto da Claudio R.

5 migliori VPN per Torrent

Client BitTorrent e uTorrent assieme hanno ormai più di 150 milioni di nuovi utenti ogni mese e questo li rende quasi come un passatempo tradizionale. L’industria cinematografica ha fatto circa $30 miliardi di dollari in profitti per l’anno 2012 ed ha grossi gruppi che fanno pressione sui contenuti multimediali. Nonostante le loro affermazioni contrarie, il “file sharing” ha avuto un significativo aumento di utenti per i contenuti media rispetto al passato. Questo sta portando un forte interesse a consumare contenuti cinematografici/musicali e new media in modi nuovi e più entusiasmanti.

Un esempio è che nel settore della musica, non solo ci sono condivisioni di file col proposito di acquisto futuro del brano musicale, ma la grande distribuzione punta ad usare i file musicali per guidare il settore verso il marketing pubblicitario per promuovere le esibizioni dal vivo del gruppo/musicista piuttosto che la vendita di un prodotto stand-alone. Il risultato è che c’è  un considerevole aumento delle entrate per le tasche degli artisti. Tutto ciò infastidisce quei dirigenti che abusano dei settori mediatici come quello cinematografico. In questo modo però si sta creando un pubblico più dinamico rispetto al passato.

Visita il Sito HideMyAss

Garanzia Rimborso 30 Giorni

Di conseguenza determinati gruppi, sotto la pressione degli influenti e ben finanziati gruppi pro-entertainment lobbisti, stanno cambiando rotta. I governi e le squadre di legali aziendali, motivati ​​dagli stessi interessi del settore sono sempre più aggressivi. Ed essi stessi sono gli artefici di violazioni del copyright stanno criminalizzando la condivisione di file, inseguendo i gestori dei file sharing attraverso i tribunali chiedendo loro risarcimenti danni stratosferici. Ancor peggio, i “troll del copyright” stanno diventando sempre più comuni. Questi ultimi, sono persone indipendenti che amano beffarsi dei giuridici e delle autorità, perseguendo autonomamente le violazione di copyright su internet.

E’ quindi più che mai importante che gli utenti dei torrent proteggano la loro identità rimanendo anonimi quando condividono file. Questo è uno tra i motivi principali per i quali molti utilizzano un servizio VPN. Tuttavia, anche molti servizi VPN si sono spaventati dalle possibili conseguenze legali, ed hanno messo in atto delle politiche contro l’uso dei torrent. Purtroppo, molti fornitori di VPN consentono l’utilizzo di torrent ma a scapito dell’anonimato degli utenti. Questo è uno stratagemma per attirare i clienti ma non è una buona premessa sull’aspetto legale e la sicurezza di quest’ultimi.

Con tutto questo ben in mente, diamo uno sguardo ai migliori fornitori di VPN per torrent ed in particolare selezionando le 5 migliori VPN per Torrent.

Visita il Sito HideMyAss

Garanzia Rimborso 30 Giorni

5 migliori VPN per Torrent – ExpressVPN

Aspetti positivi: nessun log, ottima velocità, garanzia di rimborso entro 30 giorni, i server sono ad Hong Kong e Singapore, solida infrastruttura, risiede in 39 paesi, protocolli VPN multipli.

Aspetti negativi: società statunitense, un po’ caro come servizio, ma di valore.

Con 50 server in 39 paesi ExpressVPN è posizionato per essere un fornitore efficace. Questo è il motivo per cui lo valutiamo come numero uno. Le sue alte velocità lo rendono anche una scelta popolare tra gli utenti. I suoi server si trovano in tutti i paesi in cui il torrenting non è visto di buon occhio. Tra loro ci sono i Paesi Bassi, la Romania ed Hong Kong. Come già detto la velocità come parametro è tra i migliori che abbiamo testato. Spesso una considerazione da fare per il torrenting è sull’anonimato e siamo felici di vedere che EVPN non mantiene alcun log. ExpressVPN ha il miglior client Android e una buona app iPhone se state pensando di utilizzare il VPN per un torrenting tramite dispositivi mobili. Gli utenti non sono limitati con un numero massimo di dispositivi che possono impostare per essere utilizzati sullo stesso account. E a differenza di quello che abbiamo visto da altri fornitori, un account EVPN semplice supporterà connessioni simultanee sia da un computer che da un dispositivo mobile.

Come puoi leggere nella nostra Recensione ExpressVPN offre una generosa garanzia di rimborso entro 30 giorni. I prezzi partono da 8,31 dollari al mese. Non è il più economico, ma per spesa a nostro parere ne vale ogni centesimo.

5 migliori VPN per Torrent – NordVPN

Aspetti positivi: Nessun log, accetta Bitcoins, 256-bit AES con ‘doppia crittografia’, Tor su VPN, 2 connessioni simultanee, P2P: sì

Aspetti negativi: velocità di connessione non delle migliori.

Se la NSA e le sue intromissioni nella sicurezza dei provider VPN statunitensi vi creano problemi, NordVPN è una scelta eccellente. Con sede a Panama, non ha “nessun log di alcun genere” come politica, utilizza la crittografia AES a 256-bit, ed accetta pagamenti anonimi utilizzando Bitcoins. Inoltre ha appena lanciato una nuova caratteristica quale la ‘doppia cifratura’, cioè i dati vengono trasmessi tra due nodi server tra voi e internet, venendo criptati ogni volta, il chè è fantastico, e soprattutto sostiene pienamente Tor sulla VPN.

Quando li abbiamo testati le velocità erano buone, e da allora si sono anche migliorati. I prezzi sono molto buoni per quello che offreno.

5 migliori VPN per Torrent – BTGuard

Aspetti positivi: Nessun log; Canada: non ha leggi sulla conservazione dei dati; servizio proxy economico, Bit Torrent client preconfigurato, crittografia a 256-bit.

Aspetti negativi: piuttosto semplice (limitato).

BTGuard, con sede in Canada, è approvato da Torrentfreak.com- un feedback notevole. Non ci sono DRD in Canada, e BTGuard non tiene alcun registro. Quindi, non ci sarebbe alcuna informazione da consegnare alle autorità in caso di un ordine dal tribunale. Tuttavia esso conserva i dati degli utenti per scopi quali la fatturazione. Questo può essere un piccolo inconveniente.

Inoltre, il servizio è un po’ scarno, limitato. Ma si ha la possibilità di optare per un piano di proxy più economico per BitTorrent che viene fornito con una versione preconfigurata del client uTorrent. Può essere utile per i torrenters attenti al budget. Tutto sommato, questo è un buon servizio di base.

5 migliori VPN per Torrent – TorGuard

Aspetti positivi: No log, con sede a Panama, BitTorrent funzionante, servizio proxy economico, client BitTorrent preconfigurato, crittografia a 256-bit, molto veloce, server Regno Unito, ha il P2P, accetta Bitcoins, garanzia a 30 giorni “soddisfatti o rimborsati”.

Aspetti negativi: chiede troppe informazioni di registrazione e mantiene tali informazioni per scopi di marketing; alcuni problemi di connessione, senza prova gratuita, servizio clienti scadente.

Come si può distinguere dal suo nome, TorGuard è un servizio VPN progettato appositamente per i torrent. Se vuoi un modo per scaricare con torrent a basso costo  in modo anonimo, si potrà apprezzare il servizio proxy più economico che Viene fornito con un client BitTorrent preconfigurato o da configurare. Avrete anche le istruzioni per i client di Vuse e uTorrent/BitTorrent. In alternativa, questo servizio può essere combinato con il pacchetto VPN regolare per una doppia protezione.

Quindi, prima di scegliere pesate bene agli aspetti positivi e negativi presentati qui di sopra.

5 migliori VPN per Torrent – ibVPN

Aspetti positivi: molto economico, nessun log (ma molti distinguo), piano VPN Torrent, accetta bitcoin, ha il P2P, prova gratuita di 6 ore, rimborso a 15 giorni “soddisfatti o rimborsati”.

Aspetti negativi: molto lento quando viene utilizzato per scaricare torrent, la situazione giuridica relativa alla DRD nell’UE è incerta.

ibVPN offre un piano economico specificamente rivolto agli utenti torrent al prezzo di $4.95 al mese. Esso utilizza tre server in Olanda e un server in Lussemburgo (da poter utilizzare con questo scopo). Anche se alcune informazioni sono conservate per 7 giorni, ha tecnicamente una politica di non tenere registri o log di alcun genere.

Ora, data e luogo di connessione VPN viene memorizzata. Viene impostata la durata della connessione VPN  e larghezza di banda utilizzabile durante la connessione.

Questo servizio inizialmente ci ha impressionato durante il periodo di prova. Ma nel lungo periodo, il download di torrent è risultato estremamente lento. I file che altri servizi richiedevano ore per il download, qui richiedono anni!

Conclusione sulle 5 migliori VPN per Torrent

Riassumendo questa breve panoramica sulle 5 migliori VPN per Torrent possiamo dire che gli utenti delle VPN devono sicuramente preoccupasi del mantenimento dell’anonimato. Si dovrebbe quindi puntare verso la crittografia a 256 bit offerto da sia BTGuard che TorGuard. Entrambi sono servizi solidi e che offrono anche pacchetti di solo proxy. Sono perfetti per chi fa il downloader di torrent. Siamo spiacenti di non poter raccomandare ibVPN per il torrent download. Nonostante le sue buone politiche sulla privacy, lo abbiamo trovato troppo lento.

Visita il Sito HideMyAss

Garanzia Rimborso 30 Giorni

Informazioni sull'autore

Claudio R.

Da sempre un difensore della privacy online e attivo utilizzatore di VPN. Ha già testato e recensito decine di VPN e collabora con i più importanti siti di recensioni VPN a livello internazionale.